I Reati della Banca e delle Finanziarie e di Equitalia: Usura e Anatocismo

Che cos’è l’Usura Bancaria?

L’usura è un reato penalmente sanzionato e disciplinato dall’art. 644 c.p. che consiste nel fornire prestiti di denaro a tassi di interesse superiori al limite legale stabilito dalla Banca d’Italia e dal ministero del Tesoro. (tasso soglia)
Il Tasso Soglia Usura è fissato dall’art. 2 della legge n. 108 del 07.03.1996, ed è stabilito dal tasso medio risultante dall’ultima rilevazione pubblicata nella Gazzetta Ufficiale relativamente alla categoria di operazioni in cui il credito è compreso, aumentato della metà.
Il decreto legge del 13 maggio 2011, n. 70, c.d. “decreto sviluppo”, ha, poi, disposto la modifica del metodo di calcolo del “tasso soglia” o “tasso di usura”, come precedentemente disciplinato dall’articolo 2, comma 4, della legge 108/1996, prevedendo che la soglia di usura è ora calcolata aumentando il tasso medio (TEGM) di un quarto, cui si aggiunge un margine fisso di ulteriori quattro punti percentuali. In ogni caso la differenza tra il limite e il tasso medio non può essere superiore a otto punti percentuali

I soggetti colpiti e vittime di usura bancaria possono essere aziende private, come enti pubblici e soggetti privati: chiunque abbia avuto bisogno di un finanziamento e che si sia rivolto ad un istituto bancario.

Usura bancaria: cosa fare e come difendersi 
Spesso le notizie e le informazioni riguardo l’usura bancaria su un mutuo promettono delle possibilità di azione che le sentenze in materia invece non prevedono: è per questo che le imprese dovrebbero decidere di avvalersi di un servizio di consulenza capace di combattere comportamenti illeciti nei contratti di mutuo e che offra un’analisi gratuita e senza impegno per comprendere profondamente le opportunità: Noi ne siamo un esempio! Continua a leggere

Se non ti pongono domande: Sono distratti, o non gliene frega nulla…

Citazione

“Molti o forse troppi danno tutto per scontato, tutto gli è dovuto, non osservano, non ascoltano, non fanno domande… ne’ se pongono!!!”

Maurizio Pirrone

CONDIVIDI!!!

Condividi

Probabilmente stai guarendo e ancora non lo sai…

Come fai a sapere se sei in via di guarigione o se qualcosa,  dentro e intorno a te,  sta cambiando? NuoveSoluzioni_Guarigione mentale, guarigione mentale

E i sintomi che provi, vogliono davvero suggerirti qualcosa di cattivo? …Spesso non è così, a volte arrivano messaggi dal nostro corpo e dalla nostra mente in modo incomprensibile, ma in realtà, ci stano avvisando della nostra prossima guarigione!

“Ogni guarigione della malattia fisica o mentale, comincia dall’interno e procede verso l’esterno, dal pensiero verso il basso,  e in ordine inverso da come erano apparsi i sintomi della malattia stessa”

Continua a leggere

Usura delle BANCHE – ANATOCISMO

NO !!! ALL’ USURA DELLE BANCHE! ….”IL MALE DEI MALI”….
– QUESTO ARTICOLO L’HO PRESO DA FACEBOOK – Credo che tutti abbiano il diritto di sapere!Ma lo sapete che per restituire un prestito di £1.000.000, con l’interesse semplice del 30% e dopo 50 anni bisogna restituire £16.000.000, mentre restituire lo stesso 1.000.000,sempre al 30% e dopo 50 anni,con l’interesse composto,come fanno le banche,comporta restituire £ 497.929.222.900, cioè,circa 500miliardi? Banche ladre!Banche usuraie! Banche di merda !!! Lotta l’Usura Bancaria: IL MALE DEI MALI Blocchiamo l’usura bancaria:”Il male dei mali”, la vera leva di controllo nella società occidentale.

Spezziamo insieme le catene di questa schiavitù che determina sofferenza e morte in tutto il mondo.. che sta preparando..e mi auguro di sbagliare…il nuovo olocausto…la nuova e definitiva apocaliisse…come la grande crisi economica in atto sta a dimostrare.Svegliamoci prima che sia troppo tardi..affermiamo la necessità di una nuova economia relazionale dove l’amore e la solidarietà siano le fondamenta dell’unico modello di sviluppo sostenibile e praticabile.
Per chi è interessato abbiamo cosituito anche un Gruppo contro il Signoraggio: BASTA … “SIGNORAGGIO”..SI A BANCHE CENTRALI DEL POPOLO E NON DI PRIVATI!Gruppo per l’eliminazione del “SIGNORAGGIO”.Le banche debbono appartenere al POPOLO e non ai PRIVATI.LA Banca D’ITALIA é PRIVATA…e la sua SEDE non è l’ITALIA..ma sono le isole CAYMAN;LA FEDERAL RESERVE è PRIVATA…;La BCE,BANCA CENTRALE EUROPEA, è PRIVATA…iniziamo a diffondere queste verità … e per chi non lo sapesse il “SIGNORAGGIO” é QUEL meccanismo DIABOLICO che consente di creare denaro dal NULLA…AD un tasso “semplice” del 2%…bastano appena 50 anni per essere, diventare, “proprietari” di una quantità di denaro,BENI, pari alla quantità di denaro emessa,cioè,il semplice fatto di stampare “carta moneta “..dopo 50 anni rende realmente proprietari di beni pari al valore della carta stampata.E’ UNA VERGOGNA !!! E’ QUESTA LA VERA LEVA DI CONTROLLO DELLA SOCIETA’ OCCIDENTALE ..che determina..SOFFERENZA E MORTE..e che sta portando il mondo alla definitiva APOCALISSE..come la CRISI ECONOMICA in atto sta a dimostrare.ABOLIAMO QUESTI PRIVILIGEGI di un GRUPPO DI FAMIGLIE…ed è inutile ricordare che all’indomani dell’assassinio di Jhon Kennedy …che tale privilego aveva osato abolire..fu ripristinato il signoraggio privato della FEDERAL RESERVE…..BANCHE CENTRALI AL POPOLO E NON AI PRIVATI!!! PENSIERO LIBERO DALLE IDEOLOGIE!…SI,NOI POSSIAMO…YES,WE CAN…http://www.facebook.com/groups.php?id=1639223797#/group.php?gid=62774817564 PLUB-ELIMINARE L’USURA BANCARIA PER RISOLVERE LA CRISI …non esistono altre soluzioni…
Ma cos’è questa crisi economica? Noi di PLUB l’abbiamo, con le nostre analisi, le nostre ricerche ed il nostro intuito,prevista ed anticipata nel nostro sito già da tempo. Evidenziavamo che grandi economisti preannunciavamo in rete –fortunatamente ancora isola di libero pensiero-il fallimento a catena di banche, e Noi, sperimentatori e vittime sacrificali degli effetti devastanti dell’usura bancaria, non potevamo non concordare. La crisi c’è, ci sarà, e sarà ancora più forte e violenta.
Nessuno si faccia illusioni. Non sarà solo un fatto economico che interesserà una fetta marginale di popolazione, ma sarà uno scontro dove tutto diventa lecito.
I tentativi del potere di tranquillizzare la popolazione forti del totale controllo dei mezzi mediatici fanno solo ridere.
Su youtube, UNICA ”televisione libera”, le verità scomode di lunghissime fila di clienti davanti alle banche già da luglio è alla portata di tutti ed è ben diversa dalla realtà propinata da televisioni di Stato e Private( ma in Italia esiste la differenza?).
Noi di PLUB la gente in fila davanti alle banche preoccupata dei propri risparmi l’abbiamo evidenziata da oltre due mesi.Che tutto è tranquillo e sotto controllo lasciamolo dire agli imbonitori(casualmente ricchissimi?) che con stipendi di svariati milioni di euro sono rimasti interdetti,dicono, dalla dimensione della crisi.Chissà quale dovrebbe essere il giusto compenso,ci chiediamo,e di fronte a tale fallacità,di chi è riuscito a predire correttamente il futuro.
Ma ritorniamo sulle cause, a noi chiarissime ma dai potenti occultate, delle vere ragioni della crisi. Iniziamo col chiarire che non è VERO che la crisi è dovuta dall’eccessivo indebitamento delle famiglie. Tutte balle, puttanate, sostenute dagli imbonitori della politica con la loro corte mediatica ed i loro lacchè; dai manager, capitani, riteniamo falsamente ignoranti, nel caso, di matematica finanziaria e non solo, che dicono che tutto è ok e non c’è rischio quando, invece, la nave è già poggiata non sul fondo ma addirittura nella fossa.
LA CRISI economica è DOVUTA ESCLUSIVAMENTE, solo e soltanto, alla perversa spirale di calcolo degli interessi che è consentita nel sistema capitalistico occidentale grazie all’ANATOCISMO e alla conseguente USURA BANCARIA, NON ALTRO. I presunti debiti delle famiglie sono falsi nella stragrande maggioranza dei casi,all’origine,e perché costruiti su una funzione esponenziale che consente di esigere,come esempio,per un milione di capitale ,un periodo di cinquant’anni ed un tasso del 30%,non sedici milioni come sarebbe giusto e nel rispetto della Legge,ma l’astronomica cifra di 500 miliardi.La crisi è sistemica ,ciclica,solo OCCIDENTALE e non mondiale,ed è in nuce nel sistema USURARIO DI CALCOLO DEGLI INTERESSI basato su una funzione esponenziale che non può non esplodere dopo circa cinquant’anni.E’ FORSE UN CASO CHE NEL MONDO ARABO,DUE MILIARDI DI Persone, NON C’E’ CRISI E LE BANCHE PROSPERANO?. NO!
Quelle banche non fanno affari, per statuto, con chi traffica in droga, pornografia, ecc o fa USURA, cioè, tutte le banche e le assicurazioni del mondo occidentale. Non comprano, per statuto, titoli finanziari di banche ed assicurazioni occidentali nella consapevolezza della pratica usuraria da essi esercitata. E’ incredibile ma è così; noi di PLUB ci sforziamo di veder affermata una verità, l’USURA BANCARIA, che è semplicemente riconosciuta da almeno i due terzi della popolazione terrestre, cioè, l’intero mondo arabo e musulmano. Per carità, con questo non vogliamo certamente escludere o non evidenziare che NELLA LOTTA ALL’USURA,IN OCCIDENTE, IL MONDO CATTOLICO E LE SUE TANTE ASSOCIAZIONI sono da sempre in prima fila ,ma ci sembra più che mai necessario ed opportuno,in questa crisi,evidenziare quali le realtà del pianeta in rapporto all’usura.
Una funzione esponenziale con un tasso tra il 10-20% dopo un cinquantennio non può non scoppiare; nessuno al mondo può avere la forza di resistere ad un “FALSO DEBITO”, perché questa è la verità, costruito mediante l’usura. Ad eccezione della casta e delle loro strutture, sia di destra che di sinistra, e tranne qualche eccezione, com’è possibile resistere ad una funzione esponenziale? E’ inutile ricordare che per la casta gli stipendi base sono gli stessi sia che si sta all’opposizione che al governo; che certamente loro non hanno problemi di conto in rosso; che Ezra Pound definì i politici camerieri dei banchieri.
Chi ha la necessità di un prestito inevitabilmente diventa schiavo di un FALSO DEBITO che, benché costruito in spregio alle Legge è di fatto è sostenuto nella sua fondatezza dall’intera classe politica. Avete mai visto qualche politico, di destra o sinistra, in questo periodo di gran crisi affrontare seriamente il problema per risolvere concretamente la realtà di chi soffre a causa dell’usura bancaria ? No, assolutamente no! Solo pannicelli caldi, pigliate per i fondelli, finalizzate ad imbonire, a calmare. Si pigli l’esempio della proposta Tremonti di far continuare a pagare la stessa rata di mutuo allungando il periodo. Perchè non spiega agli italiani che cosi facendo il tasso reale del mutuo, che già non è quello ad interessi composto di contratto ma di gran lunga maggiore, aumenta ulteriormente in maniera esponenziale?
A parole povere comporta far pagare il mutuo ad interessi del 30-40-50%, e se va bene. Perchè non si spiega agli italiani che il tasso reale di un mutuo non è quello indicato nel contratto ma, per esempio, che un mutuo quarantennale al 10% comporta che la metà delle rate ha un a tasso effettivo di oltre il 50% mentre l’ultima rata arriva ad oltre il 130%? Perché non si spiega agli italiani che quando una banca chiude un conto per aprirne un altro è solo uno stratagemma per imbrogliare, ingannare, per non far capire che anche il conto chiuso continua a produrre interessi?
Spiegate queste cose, spiegate queste truffe, spiegate queste attività criminali perpetrate a danno di chi lavora onestamente oppure, se qualcuno è capace, smentite.
Come mai nessuno ha fin qui smentito l’esempio da noi utilizzato per dimostrare l’usura bancaria, e cioè che un milione ad interessi composti, per cinquant’anni ed al 30%, produce circa 500 miliardi d’interessi mentre ad interessi semplici, e come prevede la Legge, produce appena 15 milioni? Semplicemente perché il calcolo è esatto. Ma questa follia, assurdità, che stà minando, meglio dire ha minato nella fondamenta lo stato democratico e che chissà a breve dove ci porterà se qualcuno non se ne fosse accorto si svegli e guardi le immense tragedie del secolo appena scorso – perché non viene fermata? Perché quasi tutti i politici non colgono questa mostruosità che porterà il mondo all’apocalisse? DENARO! DIO DENARO, sterco del demonio. Ma andiamo alle soluzioni cantierate successivamente al fallimento, di fatto, della totalità delle banche occidentali: la nazionalizzazione.
Con tale soluzione l’usura delle imprese bancaria, aziendale, intanto diventa Usura di Stato.
E’ il riconoscimento della bontà di un metodo di calcolo; della liceità e legalità di tale metodo da parte di chi, oggi, rappresenta lo Stato: una minoranza di privilegiati che a discapito di una moltitudine di schiavi impediscono dall’alto, ormai, che nessuno al di fuori della loro stretta cerchia possa subentrare al loro posto. E’notorio che tutto politicamente viene deciso da pochi individui e che il voto è diventato una pura formalità.
Non dimentichiamo, infine, che l’usura attraverso le sanzioni, penali, more e cazzate simili che finiscono per penalizzare ulteriormente chi è nell’impossibilità di pagare ed a vantaggio dei soliti ricchi, viene praticata anche da istituti previdenziali ed assicurativi che non a caso risultano azionisti della società di riscossione. Per tre milioni non pagati in tempo, per impossibilità sopravvenuta si badi bene, non si esita a chiedere oltre £ 100.000.000 dopo un decennio. E queste cose forse non le fanno nemmeno i “cravattari”di professione!
Ma se andiamo a vedere oggi di chi sono le società di riscossione, esattori, -ieri dei Lima-troviamo sempre, direttamente o indirettamente la solita casta-cerchia. Ma che ormai questo meccanismo vessatorio ed usuraio in nome dello Stato sia praticato a tutti i livelli è a tutti notorio.
Basta pensare al meccanismo delle multe fotoreed che, taroccato, è diventato una sorta di estorsione legalizzata-vedi arresti a Perugia. Nel sud ormai, forse non se sono accorti, il degrado fa invocare a gran voce il commissariamento di tutte le istituzioni con le conseguenze che si possono immaginare dal punto di vista democratico. Viene da chiedersi: ma siamo ancora in una democrazia? Quali le conseguenze di questo consentito degrado? Diceva Alexis de Tocqueville nel suo famoso saggio sulla rivoluzione che quando non c’è più l’indignazione tutto diventa possibile; e noi ci chiediamo ma esiste ancora la capacità d’indignarsi in una vittima d’usura bancaria? ;in chi si vede rapinato dei frutti del proprio lavoro e dei sacrifici di generazioni grazie al consentito anatocismo bancario? A chi è costretto ad assistere, inerme ed impotente, all’utilizzazione per festini, banchetti e baccanali delle risorse provenienti dai propri sacrifici e drenate attraverso l’usura bancaria? A questa sorta d’esproprio forzato e totale dei propri averi grazie ad un meccanismo ingannevole e truffaldino autorizzato e consentito dalla classe politica nella sua totalità e nella sua omogeneità, meglio, falsa diversità?
Ma chi si vede bloccato e rapinato per aver contratto pochi debiti reali, e di ciò ne ha o acquisisce consapevolezza, può avere ancora la capacità d’indignarsi? NOI crediamo di no! E non si faccia illusioni oggi chi sghignazza sulla sofferenza e su migliaia se non milioni di procedure esecutive altatamente costruite e scialacqua dei benefici di questi furti e rapine. Attenzione furbetti, che oggi a soffrire è la cosiddetta classe media, che è colta ed è il reale motore dell’economia, ed è ben consapevole dei meccanismi demoniaci utilizzati per indurre sofferenza e morte. Attenzione, che le colpe ricadranno sui figli diceva qualcuno. Per convincersene, del resto, riportiamo sinteticamente un rapporto del ministero della difesa inglese: I ceti medi potrebbero trasformarsi in classe rivoluzionaria, prendendo il posto che Marx aveva immaginato del proletariato. I ceti medi di tutto il mondo, usando l’accesso al sapere, potrebbero unire risorse e abilità per dare forma a processi transnazionali nell’interesse della propria classe.” Fate a attenzione che siete VOI a vivere in un mondo effimero e d’illusioni completamente avulso dalla realtà come dimostra il crollo delle borse contrariamente a quanto da voi detto come dimostra il facile cedimento della più grande diga che potevate immaginare:la nazionalizzazione di tutte le banche occidentali.
Qualcuno dirà, ma qual è quindi la soluzione, esiste la soluzione reale capace d’allontanare spettri e ridare fiducia al paese ed al mondo? Certo, e noi da tempo lo gridiamo e sosteniamo: Annullare tutti i contratti che prevedono anatocismo con tasso superiore al 4%; Sospendere tutte le procedure esecutive, cioè, liberare gli schiavi.
Ma importante è fare presto, molto presto…..perchè dopo… non resta che pregare. Domenico BRUNI Coordinatore PLUB Partito Lotta Usura Bancaria.

Come pagare le multe!

Può capitare che vi arrivi una multa “salata” e quasi sempre vi trovate a fare i conti con il portafogli… e vi trovate alle strette, e allora cosa fare?

In questo caso se si tratta di una multa e vi trovate davvero con l’acqua alla gola, e potete dimostrarlo, potete contattare telefonicamente (meglio di persona) a chi vi ha fatto questa multa e così concedervi rate mensili da 3 a 30 mesi non inferiori a 15,49 euro!

Però può succedere (e succede spesso) che comunque non venga accettata la vostra richiesta, non disperatevi, rivolgetevi all’ufficio del Giudice di Pace (della zona di dove è avvenuta l’infrazione o se riguarda utenze di vario genere, l’ufficio della vostra zona di residenza) perché  sicuramente, se avete ovviamente la prova del vostro disagio economico, il Giudice sarà dalla Vostra parte!