Le Bugie (dei) potenti

Noam ChomskyNoam Chomsky, è riconosciuto come il fondatore della grammatica generativo-trasformazionale, spesso persona indicata come “il più rilevante contributo alla linguistica teorica del XX secolo”, definito dal New York Times “il più grande intellettuale vivente”, spiega attraverso dieci regole come sia possibile trasformare la realtà attraverso le menzogne.

1) La strategia della distrazione, fondamentale, per le grandi lobby di potere, al fine di mantenere l’attenzione del pubblico concentrata su argomenti poco importanti, così da portare il comune cittadino ad interessarsi a fatti in realtà insignificanti. Per esempio, l’esasperata concentrazione su alcuni fatti di cronaca…

2) Il principio del problema-soluzione-problema: si inventa a tavolino un problema, per causare una certa reazione da parte del pubblico, con lo scopo che sia questo il mandante delle misure che si desiderano far accettare. Un esempio? Mettere in ansia la popolazione dando risalto all’esistenza di epidemie, come la febbre aviaria creando ingiustificato allarmismo, con l’obiettivo di vendere farmaci che altrimenti resterebbero inutilizzati.  Continua a leggere